sabato, 15 maggio 2021

Informazione dal 1999

Politica

Olbia: “saldo e stralcio” dei debiti di Moby? Minoranza chiede a Nizzi di riferire subito

L'opposizione all'attacco

Olbia: “saldo e stralcio” dei debiti di Moby? Minoranza chiede a Nizzi di riferire subito
Olbia: “saldo e stralcio” dei debiti di Moby? Minoranza chiede a Nizzi di riferire subito
Olbia.it

Pubblicato il 21 aprile 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Mentre a Milano il Tribunale decide che fine farà la Moby con il suo concordato, a Olbia l'opposizione chiama in causa il sindaco di Olbia Settimo Nizzi e chiede che riferisca in Consiglio comunale sulla Sinergest.

Scrivono i consiglieri e le consigliere di minoranza: "è di questi giorni la notizia giornalistica riguardante il possibile fallimento della Tirrenia; ci risulta che la Sinergest SpA è titolare di importanti crediti nei confronti di Tirrenia e Moby. Ci risulta che detti crediti derivino dal mancato introito delle tasse portuali di vari anni precedenti; ci risulta che sono in corso trattative tra la Sinergest e il Gruppo Onorato per un pagamento a saldo e stralcio di quanto dovuto. Temiamo, se ciò fosse vero, si sia realizzata una alterazione delle condizioni di mercato in cui alcuni armatori hanno regolarmente pagato le tasse portuali e il gruppo Onorato no, arrecando nocumento al nome della nostra città".

Con la mozione, l'opposizione impegna: "il Sindaco, nella Sua qualità di Presidente della Sinergest S.p.A., in rappresentanza del Comune di Olbia, azionista della società, a riferire il più presto possibile in Consiglio Comunale, sulla situazione descritta in premessa; delle procedure adottate e seguite ai fini del recupero del credito negli anni in cui si è formato".

Inoltre si impegna "il Sindaco a verificare se la eventuale mancata attivazione delle normali procedure di recupero dei crediti nei modi e nei tempi previsti dalla legge possa aver arrecato nocumento alla società e conseguentemente al valore della quota del capitale sociale di proprietà del Comune di Olbia".