Da 908 giorni 13 ore 48 minuti 59 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale offerte
Sport

Olbia: con Full Hd l’inclusione sportiva è una realtà

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 1400

Olbia, 4 luglio 2020 – Lo sport   da sempre è fonte di benefici fisici, psichici e sociali, ma ha anche un altro pregio: permettere l’inclusione sociale vera senza alcuna distinzione o discriminazione. Proprio questo spirito di aggregazione rende unica l’attività dell’associazione Full Hd  di Olbia che ha come team un gruppo di ragazzi e ragazze con disabilità che imparano diversi sport aggregandosi ad altri sportivi normodotati.

“La nostra associazione è nata nel giugno dello scorso anno e abbiamo iniziato veramente ad operare sul territorio solo a partire dallo scorso autunno – così si presenta Fabrizio Biancu tra i referenti dell’associazione sportiva. – La nostra attività è nata grazie ad un gruppo di amici di palestra (io sono l’allenatore di judo) a cui ho chiesto se gli andava di aprire una associazione sportiva e grazie anche a loro entusiasmo è partito tutto. Affiliati alla Acsi (che ringraziamo per lo splendido supporto), siamo partiti inizialmente con il calcio. Poi judo, cardio fitness e la settimana scorsa abbiamo assaggiato il padel”.

Spesati article offerte

Nel progetto vengono coinvolti nelle diverse discipline sportive, ragazzi e ragazze che attraverso lo sport riescono ad esprimere tutta la loro voglia di divertirsi insieme. “Non abbiamo una sede stabile ma ci avvaliamo di spazi aperti o veniamo ospitati  da altre realtà sportive. Siamo circa 15  con 
l’obiettivo di divertirci facendo sport”.

L’agonismo, in questa esperienza, è messo da parte: l’obiettivo è sviluppare le competenze motorie, sociali, cognitive del gruppo attraverso il confronto sportivo con tante discipline e tanti atleti.

Certo il periodo del lockdown deve essere stato complesso.  “All’inizio i ragazzi hanno reagito  male perché erano in programma diversi allenamenti in altre società sportive, da cui sarebbe dovuto partire il nuovo percorso del 2020. Attraverso la nostra  chat condivisa su whastapp non ci siamo di sicuro persi di vista, anzi ci siamo supportati quasi giornalmente. Con alcuni abbiamo perfino  fatto ginnastica semplice  grazie alle  video chiamate, e con  altri  ci si è limitati ad un contatto giornaliero”.

Fabrizio Biancu mentre ci racconta delle loro attività non mette da parte nemmeno un momento l’energia e l’entusiasmo, quasi a testimoniare di quanto sia forte il legame che li unisce e che li stimola a fare sempre nuove incursioni  sportive. “Proprio le  esperienze sono diverse anche perché il termine full hd deriva proprio dalla conoscenza completa di tanti sport.
Come stavo accennando, ci siamo cimentati nel calcio, judo, padel ma anche atletica, pallavolo, basket e canoa i progetti futuri. Non meno importanti sono le escursioni trekking. Di norma scegliamo un sito archeologico da raggiungere a piedi ma sono in programma anche escursioni in bicicletta. Mare e boschi sono scontati. Qui il nostro territorio ci offre l’imbarazzo della scelta”.

“Ostacoli nel senso proprio del termine  a dir la verità ne abbiamo incontrati pochi – prosegue Biancu – e fortunatamente ritroviamo nella comunità olbiese tanto entusiasmo, e la voglia di darci una mano. Ogni giorno poi abbiamo tantissime soddisfazioni dall’attività che svolgiamo con i nostri ragazzi speciali. Non è retorica ma  ogni giorno ho motivo  per emozionarmi o per ritenermi soddisfatto”.

Poi ecco l’ultima idea, quella di scendere sul campo da padel grazie al maestro internazionale Giovanni Derosas.

“Conosco Giovanni da diverso tempo. La sua disponibilità è stata, sin dal primo secondo, totale. Lo avevamo già provato questo sport l’anno scorso e i nostri ragazzi si sono divertiti talmente tanto da chiedermelo ogni settimana. Finalmente sabato scorso abbiamo potuto esaudire  il loro nostro desiderio. I risultati si vedranno più avanti, quelli tecnici o fisici.  Posso già dire però che in ambito sociale solo il fatto che siano stati loro a chiedermi di Giovanni, è da ritenersi  un ottimo punto di partenza”.

Tanti sorrisi e risate in campo da far accantonare gli sforzi e la dedizione che si dedica ogni volta ad un nuovo impegnativo progetto sportivo-inclusivo.

“Sicuramente questa estate   in post – Covid  non sarà facile , ma siamo fiduciosi per il futuro. So solamente che ogni giorno trascorso con i nostri ragazzi speciali, è un aneddoto prezioso che fa bene ai nostri cuori. Ti dovrei raccontare anni della nostra amicizia, e non basterebbero 10 articoli”.

Il Centro Sportivo full HD continua nei suoi allegri gemellaggi sportivi. Ovunque si presentino portano risate allegria e divertimento, accantonando per una giornata lo spirito agonistico e competitivo.

Quale sarà la prossima disciplina sportiva in cui vedremo coinvolti i ragazzi del Full Hd? Nuovi sorrisi sono in attesa di sbocciare sui volti degli atleti della Full HD. 

California Bakery 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

Geasar summer 2020 1400
In Alto