Da 870 giorni 2 ore 16 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Edilmass orizzontale
Aggiornamenti Coronavirus

Olbia, Autocertificazione: disabili possono uscire, ecco i consigli di SensibilMente

DoubleTree by Hilton hotel ristorante Olbia 1400

Olbia, 27 marzo 2020 – Si è parlato tanto, nei giorni scorsi, della necessità primaria per alcune persone di poter uscire di casa: in particolare ci si riferiva a persone con autismo, disabilità cognitive e altre condizioni che richiedono nella routine l’attività fisica.

La nuova autocertificazione, aggiornata al 26 marzo 2020, reca tra le opzioni dei motivi di salute “l’urgente assistenza a congiunti o a persone con disabilità”.

Spesati article offerte

Dunque, a leggere l’autocertificazione, sembrerebbe che tra le uscite concesse vi sia anche l’assistenza a una persona con disabilità come ad esempio accompagnare per una passeggiata una persona con autismo.

Come sempre in Italia non è mai tutto del tutto chiaro: a tal proposito l’associazione olbiese SensibilMente dà alcuni utili consigli, raccomandando ovviamente il rispetto delle regole.

“La nuova autocertificazione indica tra i motivi per i quali è concessa l’uscita dalla propria abitazione, anche l’assistenza alle persone con disabilità”, scrive SensbilMente.

“Si ritene quindi che tra le necessità collegate allo stato di salute vi siano anche quelle delle persone con autismo, disabilità cognitiva, ADHD e altre condizioni psichiatriche che richiedono di mantenere come routine l’attività fisica all’aperto. Perciò appare assodato che sia possibile accompagnare una persona con disabilità con le esigenze sopra espresse.
Tuttavia compaiono ancora dei coni d’ombra che potrebbero originare contestazioni da parte delle forze dell’ordine”.

Questi i consigli di Sensibilmente:

  • “uscite solo per effettiva e improrogabile necessità, ricordiamoci che stiamo attraversando una pandemia e che siamo tutti chiamati a comportarci attuando regole che ci mettano al sicuro dal contagio e tenendo al sicuro gli altri.
  • se uscite portate con voi l’autocertificazione in cui sia indicata la necessità di salute legata allo stato di handicap del vostro congiunto;
  • portate con voi anche una copia della 104 oppure della diagnosi clinica da cui si evinca lo stato di disabilità;
  • se possibile producete una certificazione specifica dello specialista che ha in carico la persona con disabilità, in cui sia riportata la sua esigenza specifica, es: passeggiare all’aria aperta, andare in bicicletta, muoversi in macchina etc”.

“Se, a fronte della documentazione prodotta, dovessero verificarsi contestazioni oppure sanzioni o denunce, contattateci prontamente”, conclude l’associazione.

Prink 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

iRiparo Olbia dieffe 1400 domenico castaldo
In Alto