Da 520 giorni 9 ore 53 minuti 56 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Edilmass orizzontale
Cronaca Olbia

Olbia, anziano bersagliato con uova: video virale, olbiesi si mobilitano

Nomasvello Olbia 1085

Olbia, 09 febbraio 2019 – Oltre alla protesta dei pastori sardi che versano il latte su strada contro il prezzo del latte considerato troppo basso per coprire i costi di produzione, c’è un altro tema che in città è divenuto virale ed è quello del bullismo.

Sulla gruppo Facebook gestito da Antonio Dessì è stato pubblicato un breve video che racconta un fatto che sarebbe avvenuto a Olbia ai danni di un anziano olbiese, noto per la sua semplicità e ingenuità. Caratteristiche, purtroppo, che lo avrebbero reso bersaglio di un terribile atto: ignoti lo avrebbero bersagliato con un lancio di uova.

Spesati article

L’uomo appare nel video mentre, con gli effetti del “raid” ancora visibili, racconta ai vicini di casa quanto patito. Non si sa se i familiari dell’uomo hanno segnalato il fatto alle forze dell’ordine né si conosce la data in cui tutto sarebbe avvenuto, fatto sta che il video pubblicato da Antonio Dessì ha collezionato 30 mila visualizzazioni, oltre 300 condivisioni e una montagna di indignazione. Molti olbiesi, conoscenti dell’uomo, hanno proposto l’acquisto e l’installazione di un impianto di sorveglianza affinché l’anziano possa finalmente essere tutelato.

Ci sono, però, degli aspetti che dovrebbero far riflettere tutti, soprattutto quando guardiamo e condividiamo video sui social. Dovremmo sempre considerare la consapevolezza delle persone riprese e l’effetto che quelle immagini potrebbero creare, soprattutto ai suoi protagonisti. La denuncia social può essere positiva, ma può scatenare potenzialmente anche effetti imprevedibili non controllabili.

Del resto, però, non è la prima volta che a Olbia le persone anziane vengono rese oggetto di atti di pura viltà. A fine ottobre scorso, una coppia di anziani olbiesi venne bullizzata da un gruppo di ragazzini all’interno del parco Fausto Noce: in seguito alla pubblicazione della notizia, si scoprì che atti di questo tipo non erano così rari all’interno dell’unico polmone verde della città.

L’unica cosa che si può fare di fronte a questo genere di atti è ricordare sempre di segnalare queste situazioni alle forze dell’ordine. A volte basta un controllo mirato in più nel territorio per evitare episodi spiacevoli.

Geasar Aeroporto Olbia destinazioni 2019 londra parigi amsterdam barcellona 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Prink 1400
In Alto