Da 640 giorni 5 ore 16 minuti 24 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale pellet

Olbia: allarme cinghiali sulla strada Olbia – Golfo Aranci

Nomasvello Olbia 1085

Olbia, 10 novembre 2019-  Brutta avventura per un noto ristoratore di Golfo Aranci, Gianmario Ghisu, originario di Torino ma residente nella località sul mare poco distante da Olbia. 

 Mentre da Olbia rientrava al suo locale, Al Belvedere di Golfo Aranci, a bordo della sua auto,  superata la galleria di Moriscu all’altezza dell’incrocio di Suiles, ha impattato contro un grosso maiale incrociato con un cinghiale.

Morostesa 2019

Il bestione di 200 kg,  sfuggito da qualche recinto della zona, all’improvviso ha attraversato la strada finendo investito dalla Peugeot 5008.

L’incidente, che per fortuna non ha provocato altri feriti è successo venerdì sera, 8 novembre,  intorno alle 18.20.

Complice il buio il noto ristoratore non è riuscito ad evitare il grosso animale che è stato travolto dall’automobile. 

A Gianmario Ghisu non è rimasto che accostare l’auto danneggiata sulla parte destra del muso e chiamare gli uomini della Guardia Forestale per i rilievi di rito.

L’animale è risultato di tipo domestico e quindi non rientrante nell’elenco delle specie per i quali, in caso di incidente, è previsto un risarcimento danni da parte della Regione Sardegna. 

Purtroppo non è la prima volta che in quel tratto di strada vengono avvistate ai lati della carreggiata mucche, maiali e capre in libertà. 

Ma non solo,  da tempo quel luogo è via di attraversamento per gatti, volpi e cinghiali che il più delle volte finiscono investiti, e forse sarebbe proprio il caso di suggerire una segnaletica stradale più adeguata. 

Il penultimo incidente, con avvistamento di due cinghialetti appena investiti risale allo scorso primo novembre.

Il tempo di fare la foto ai due animaletti selvatici ancora caldi, rientrare a casa per chiamare le Guardie Zoofile per segnalare l’accaduto, che le povere bestiole non c’erano già più.  Forse qualcuno ha ritenuto necessario spostarle o destinarle a qualche ricetta tipica. 

Cinghiali investiti il 1 novembre
Il bestione di 200 kg investito

Prink 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Phone Doctor riparazione smartphone tablet olbia sardegna via mameli damasco assistenza vendita
Commenti


Virali

Morostesa
In Alto