mercoledì, 08 dicembre 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Nera

Noleggiano auto a Olbia e vanno in giro per depredare case: arrestate

Arresti a Livorno e a Milano

Noleggiano auto a Olbia e vanno in giro per depredare case: arrestate
Noleggiano auto a Olbia e vanno in giro per depredare case: arrestate
Olbia.it

Pubblicato il 23 novembre 2021 alle 22:00

condividi articolo:

Oristano. Avevano noleggiato un auto a Olbia e dopo aver affittato un appartamento in una località turistica del Nuorese avevano cominciato il loro tour nelle città più importanti dell'Isola. Due donne di etnia Rom, entrambi in dolce attesa, la scorsa estate avevano deciso di trascorrere in Sardegna una vacanza sicuramente alternativa perché quei giri, in realtà, sarebbero stati effettuati con il fine di mettere a segno furti negli appartamenti.

Insomma due insolite turiste con il desiderio di rovinare l'estate ai malcapitati di turno. Così è successo ad una donna di Oristano che, una volta rientrata al proprio domicilio, ha trovato la bruttissima sorpresa di vedere la casa sottosopra e svuotata dei suoi preziosi. Un vero choc ed un episodio rarissimo per una delle città considerata tra le più sicure in Italia.

Il colpo era stato effettuato il primo luglio scorso lasciando la vittima del furto in forte prostrazione. L'ammontare del bottino in oro e gioielli ammontava ad oltre 20 mila euro.

Fortuna però che l'attività sospetta delle due donne non è sfuggita alle telecamere di videosorveglianza ubicate nel complesso abitativo del rinomato quartiere.

Subito dopo la denuncia sono partite le indagini e dopo l'ordine di due misure cautelari in carcere, grazie alla paziente ricerca della Polizia di Stato un primo arresto è avvenuto qualche settimana fa.

La donna, classe 1988, è stata fermata a Livorno lo scorso 12 novembre. Ora, a distanza di qualche settimana si è costituita anche la seconda donna del 1992. Quest'ultima è stata fermata a Milano dopo diverse attività di ricerca e perquisizioni nei campi Rom della penisola. Alla vittima del furto ora non resta che attendere di sapere che fine hanno fatto tutti i suoi gioielli e se questi le verranno mai restituiti. Ad oggi, fa sapere la vittima, non è stata contattata da nessun legale delle due arrestate.