giovedì, 20 gennaio 2022

Informazione dal 1999

Politica

Nizzi: chiesto il dissequestro del ponte tombato

La nota sulla conferenza stampa di fine anno

Nizzi: chiesto il dissequestro del ponte tombato
Nizzi: chiesto il dissequestro del ponte tombato
Olbia.it

Pubblicato il 31 dicembre 2021 alle 14:40

condividi articolo:

Olbia. Alla conferenza stampa di fine anno, a cui Olbia.it non è stata invitata, il sindaco Nizzi ha fatto un bilancio del 2021 e ha annunciato qualche progetto per il 2022.

"Il 2021 è stato un anno importante dal punto di vista dei lavori pubblici. Abbiamo fatto tantissime cose, nonostante la pandemia e nonostante abbiamo avuto mesi particolarmente piovosi. Penso al lungomare e ai lavori nelle scuole e nei ponti. Quello di via Petta aprirà a breve. Per l'ultimo tratto del lungomare ci vorranno ancora un paio di mesi", ha detto Nizzi.

Riguardo il sequestro di 18 opere incongure da parte della Procura di Tempio, Nizzi ha dichiarato che è stato richieso il dissequestro del ponte tombato. Secondo la Procura, tali opere avrebbero dovuto già essere abbattute.

"Stiamo chiedendo alla Procura il dissequestro del ponte tombato di via Vittorio Veneto per poter procedere. C'è un milione a disposizione, così come per una prima parte di lavori utili a bonificare la discarica di Sa Corroncedda, dove confermiamo che nascerà un parco. Presto partiranno anche le progettazioni relative a Pinqua, il grande piano di riqualificazione dei quartieri di San Simplicio e di Orgosoleddu", ha detto Nizzi.

Altre dichiarazioni su Piano Technital e Università: "Per quanto riguarda il Piano di mitigazione del rischio idrogeologico, in coordinamento con la giunta Regionale e Ois, abbiamo appena sottoscritto l'accordo per il piano di salvaguardia. Il progetto Technital andrà avanti. La variante al Pai sarà portata in Consiglio, con tutta probabilità, nei primi giorni di febbraio. Stiamo inoltre facendo il possibile perché a gennaio vadano in appalto i lavori di palazzo Giordo, che ospiterà l'Università".