Da 898 giorni 23 ore 5 minuti 53 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Spesati orizzontale offerte
Cronaca Gallura

Maxi Operazione Levante: 790 kg di pesce scaduto, 40mila euro di sanzioni

** Maxi operazione della Guardia Costiera **Anteprima video della maxi operazione avvenuta nella Direzione Marittima del Nord Sardegna. Sei giorni di controlli a tappeto: sequestrati 790 kg di prodotto ittico scaduto e/o senza tracciabilità. Un plauso ai nostri militari!

Posted by Olbia.it on Venerdì 23 ottobre 2015
iRiparo Olbia dieffe 1400 domenico castaldo

Olbia, 23 Ottobre 2015 – Sei giorni di controlli a tappeto in tutto il territorio di competenza, 150 uomini coinvolti a terra, 5 motovedette in mare. SOno questi alcuni dei numeri riguardanti l’ultima maxi operazione (nome in codice Levante) compiuta dalla Direzione del Nord Sardegna guidata dal direttore marittimo Pietro Preziosi. Una operazione importantissima che ha coinvolto tutto il territorio compreso tra Alghero e Siniscola, passando da Tempio, Porto Torres, Olbia e sperdutissimi paesi di montagna. Obiettivo dei controlli, ovviamente, tutelare la sicurezza del consumatore finale.

Sono stati controllati ristoranti, mense scolastiche, grossisti, magazzini, alberghi. In totale, sono stati sequestrati 790 kg di prodotto ittico non conforme (scaduto e/o senza etichettatura) e sono state elevate sanzioni per ben 40mila euro.

Spesati article offerte

Diversi i casi eclatanti. A Porto Torres è stato sequestrato un ingente quantitativo di tonno rosso spagnolo (114 kg) completamente privo di documentazione. A Tempio Pausania, invece, sono stati sequestrati 25 kg di sarago maggiore sotto misura che, dopo il controllo della ASL 2, è stato dato in beneficenza alla mensa dei poveri di Tempio Pausania gestita dalle suore. In mare, le 5 motovedette hanno sequestrato 2000 metri di attrezzi per la pesca non consentiti e hanno controllato diversi pescherecci sardi, siciliani, napoletani e toscani. Alcuni di questi pescherecci erano occupati nella pesca del pesce spada al momento proibita per fermo biologico.

Tanti i chilogrammi di prodotto ittico scaduto sottratto al mercato dai militari: Aragoste, Astici, Calamari, Salmone, Molluschi bivalvi, Cernie, Ricciole, Saraghi e Tonni. I controlli sono stati fatti ovviamente dalle ASL (Olbia, Sassari e Nuoro), mentre il pesce scaduto è stato smaltito in appositi centri autorizzati.

 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 014 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 013 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 012 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 008 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 009 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 010  maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 007 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 006 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 005 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 004 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 003 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 002 maxi operazione guardia costiera prodotto ittico scaduto pesce 001

California Bakery 1400
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

Geasar summer 2020 1400
In Alto