mercoledì, 08 dicembre 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

Loiri Porto San Paolo contro la violenza sulle donne: ecco la panchina arancione

L'iniziativa del Comune guidato dal sindaco Lai

Loiri Porto San Paolo contro la violenza sulle donne: ecco la panchina arancione
Loiri Porto San Paolo contro la violenza sulle donne: ecco la panchina arancione
Olbia.it

Pubblicato il 24 novembre 2021 alle 10:20

condividi articolo:

Loiri Porto San Paolo. Venerdì 25 novembre 2021, a Loiri e Porto San Paolo, inaugurazione della panchina arancione, per dire No alla violenza sulle donne. Venerdì 25 novembre 2021, in occasione della «Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne», il Soroptimist Club Gallura, con il patrocinio del Comune di Loiri Porto San Paolo, sosterrà la campagna internazionale «Orange the World 2021» promossa da UN Women, ente delle Nazioni Unite per l’uguaglianza di genere e l’empowerment femminile, impegnato nella lotta per contrastare ogni forma di discriminazione e violenza contro le donne .

Alle ore 10 presso la Casa delle Farfalle di Mare a Porto San Paolo e alle ore 12 presso la Piazza Isabelle Vanbelle a Loiri (fronte Municipio), si procederà con l’inaugurazione della panchina arancione, simbolo di un posto occupato, per ricordare la battaglia contro la violenza sulle donne.

Lo scopo – afferma il Sindaco Francesco Lai - è tenere sempre alta la soglia di sensibilizzazione verso questo grave problema. L’auspicio è che parlarne, sempre e comunque, accresca la consapevolezza nelle donne maltrattate che vivono questo enorme disagio, che non è giusto colpevolizzarsi, ma che è necessario chiedere immediatamente aiuto chiamando il numero antiviolenza 1522.

Questa giornata si inserisce all’interno di un percorso avviato nel 2018 che ha visto l’intitolazione della piazza del Municipio ad una vittima di un femminicidio, Isabelle Vanbelle.

All’inaugurazione saranno presenti il Sindaco, l’Assessore Filippa Azzena, gli alunni e i docenti della scuola media di Porto San Paolo e la classe 5^ della scuola primaria di Loiri.