mercoledì, 12 maggio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Bianca

La Maddalena, riqualificazione: passaggio di consegne sull'Isola di Budelli

Il custode Morandi lascia l'Isola

La Maddalena, riqualificazione: passaggio di consegne sull'Isola di Budelli
La Maddalena, riqualificazione: passaggio di consegne sull'Isola di Budelli
Olbia.it

Pubblicato il 01 maggio 2021 alle 18:55

condividi articolo:

La Maddalena. Prosegue La vicenda relativa all’acquisto dell’isola di Budelli da parte dell’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, che prende oggi una nuova piega. Così si legge nella nota stampa dell'Ente: "Dopo aver speso 3 milioni di euro per l’acquisto, il Parco è pronto ad effettuare gli interventi di riqualificazione del luogo. E’ stato infatti progettato un piano di interventi di efficientamento energetico, finanziati dal Ministero per la Transizione Ecologica (progetti Clima 2020) che prevedono l’abbattimento di alcune opere abusive, l’efficientamento energetico del fabbricato di Cala di Roto, il ripristino della rete sentieristica e della segnaletica informativa. Lo scorso 29 aprile il Direttore del Parco ha effettuato un sopraluogo presso l’isola di Budelli, dimostrando che il lavoro dell’Ente prosegue, intenzionato a dare nuova vita e nuovo lustro al paradiso terrestre che ha avuto in dono".

"L’operatività del Parco si ripercuote inevitabilmente anche sul sig. Mauro Morandi che, per questioni di sicurezza e per consentire l’avvio dei lavori, deve lasciare l’immobile. Questo non esclude nuove possibili collaborazioni. Riconosciamo l’importanza del ruolo svolto dall’ex-guardiano, sia per la custodia della Spiaggia Rosa da avventori e depredatori, che per la grande risonanza mediatica che lo stesso ha fornito all’Arcipelago di La Maddalena stesso. Una risonanza mediatica che ha concentrato l’attenzione del mondo intero sull’isola di Budelli, sulla sua bellezza, la sua natura selvaggia. Bellezza e natura che il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena conserva e per le quali si impegna a portare a termine i progetti intrapresi. Bellezze che ancora oggi spingono ignoti a riconsegnare al Parco la Spiaggia Rosa presa addirittura 30 o 50 anni fa, quando portare via la sabbia dal mare non era considerato un “danno ambientale”.

"E allora abbiamo scelto di finire così, nel migliore dei modi, il passaggio di consegne ufficiale tra l’ex-custode Mauro Morandi e il Direttore Michele Zanelli: sancito da una manciata di sabbia rosa restituita al suo luogo d’origine. Un gesto piccolo, ma che racchiude quello che davvero conta: salvaguardare insieme, pubblicamente, questa nostra Natura", conclude la nota.