venerdì, 22 ottobre 2021

Informazione dal 1999

Generale, Salute

La Maddalena, contributo per il Parco Nazionale dell'Arcipelago

La comunicazione dell'Ente

La Maddalena, contributo per il Parco Nazionale dell'Arcipelago
La Maddalena, contributo per il Parco Nazionale dell'Arcipelago
Olbia.it

Pubblicato il 18 settembre 2021 alle 10:02

condividi articolo:

La Maddalena. Grande soddisfazione per le imprese locali, sono stati erogati i fondi per le ZEA (Zone Economiche Ambientali) riservati alle aziende che vivono nel Parco. Così l'Ente ha comunicato la notizia: "Nel mese di febbraio 2021 il Ministero per la Transizione Ecologica aveva pubblicato un bando per l’erogazione di contributi straordinari per i danni diretti e indiretti derivanti dall’emergenza COVID-19, destinati a micro imprese, piccole imprese e imprese individuali. Il requisito fondamentale era che l’attività - certificata come ecocompatibile da apposita documentazione – si svolgesse in una delle Zone Economiche Ambientali, di fatto coincidenti con le Aree Parco. L’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, facendosi coordinatore tra i Parchi Nazionali di Pantelleria e dell’Asinara, aveva indetto un meeting informativo rivolto a tutte le imprese che operano in questi stessi territori. Il meeting: “Le opportunità delle ZEA - Zone Economiche Ambientali” si è svolto on line il 24 marzo 2021 e tutti i partecipanti hanno da subito colto l’importanza di questa opportunità, attivandosi per ottenere le certificazioni ambientali richieste".

"Oggi possiamo finalmente annunciare con soddisfazione che una trentina di imprese maddalenine sono destinatarie di un significativo contributo. I ristori approvati dal Ministero per la Transizione Ecologica per le imprese maddalenine ammontano infatti a ben 3.5 milioni di euro. Su tutto il territorio nazionale sono stati finanziati contributi per un totale di € 25.416.938,35 e il Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena è la seconda ZEA ad essersi classificata
su scala nazionale, ciò significa che alle imprese di La Maddalena è andato il 15% sul totale dei fondi erogati in Italia. Ristoranti, bar, hotel, diving center, cooperative, rivenditori, operatori nautici e del turismo hanno già incassato le somme assegnate o potranno farlo a breve. Le Zone Economiche Ambientali (ZEA) sono state istituite per far fronte all’emergenza Covid, ma anche per potenziare il contributo delle aree protette per il contenimento delle emissioni che impattano sul clima, per assicurare il rispetto della direttiva 2008/50/CE sulla qualità dell’aria, e per favorire in tali aree investimenti orientati a contrastare i cambiamenti climatici, all’efficientamento energetico, all’economia circolare, alla protezione della biodiversità e alla coesione sociale e territoriale e per supportare la cittadinanza attiva di coloro che vi risiedono".

"Il Ministero per la Transizione Ecologica ha tra i suoi programmi – anche per il 2022 - quello di erogare forme di sostegno alle imprese che svolgono la loro attività all’interno di una ZEA. Per questo motivo il Parco invita tutte le imprese del territorio a munirsi delle certificazioni ambientali utili per accedere a contributi futuri e a mantenere un rapporto costante con l'Ente, anche nell'ottica  dell’adesione al marchio del Parco che già oggi offre la possibilità di
affiliarsi al marchio “IAC – Isole amiche del Clima”, destinato ad ampliarsi e crescere", conclude la nota.