mercoledì, 27 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Golfo Aranci, Spiaggia del Genio e Prp: Fasolino pronto a ridiscutere le scelte politiche

Golfo Aranci, Spiaggia del Genio e Prp: Fasolino pronto a ridiscutere le scelte politiche
Golfo Aranci, Spiaggia del Genio e Prp: Fasolino pronto a ridiscutere le scelte politiche
Angela Galiberti

Pubblicato il 15 luglio 2014 alle 18:46

condividi articolo:

Golfo Aranci, 15 Luglio 2014 - Dovevano suonare le campane a morte per la piccola spiagga del Genio, ma invece - durante l'assemblea pubblica sul Piano Regolatore del Porto svoltasi ieri mattina nell'aula consiliare del comune golfarancino - è successo un miracolo. Uno di quei miracoli che possono accadere solo quando cittadinanza e istituzioni si ascoltano reciprocamente. Attualmente, il piano regolatore portuale è sottoposto alla procedura di VAS (Valutazione ambientale strategica). Questa è una fase molto delicata, durante la quale si raccolgono le osservazioni sulla programmazione proposta dal piano, ma solo inerenti all'ambiente e all'impatto che questi idee proguettuali avranno su quest'ultimo. Alla riunione era presente il Movimento "Salviamo la Spiaggia del Genio", il quale non ha mancato di fare sentire la sua voce con un intervento appassionato e molto documentato. I golfarancini, infatti, hanno paura di perdere il loro bene più prezioso: l'ambiente naturale che ha reso questo paese un vero e proprio paradiso per residenti e turisti. Un habitat delicato in cui convivono gli uomini, con le loro attività, e la natura, con i suoi delicati ritmi ed ecosistemi. Una sinergia tra essere umano e pianeta Terra che rischia di essere compromessa se ci si spinge troppo in là con il cemento. Nella Spiaggia del Genio è prevista la creazione di un invaso per i maxi yacht e per la cantieristica. Un invaso impattante che prevede la cancellazione della spiaggia, ma soprattutto la creazione di un piazzale enorme per i rimorchi con tanto di braccio frangiflutti che propende minaccioso verso l'area Sic di Figarolo. "Non è possibile distruggere una spiaggia per questo - ha desso Massimo Velati, promotore del movimento Salviamo la Spiaggia del Genio -. Che ci vengono a fare qua i maxi yacht? Dovremmo fare delle opere di salvaguardia ambientale. Ci sono due spiagge da riutilizzare. Siamo d'accordo sul resto, ma non sulla distruzione della spiaggia". All grido disperato di Velati si è accodato anche Giorgio Muntoni. "La Spiaggia del Genio è la spiaggia dell'infanzia - ha detto Giorgio Munontoni -. In altri paesi le aree compromesse vengono riqualificate e ripristinate. Stiamo pensando di fare delle opere impattanti vicino ad un parco. Tempo che, a prescindere dagli studi fatti, venga compromesso il delicato equilibrio delle spiagge di Golfo Aranci". Il fronte del "No", a Golfo Aranci, è dunque compatto. Ma il sindaco Fasolino, che pure a suo tempo aveva dato il suo benestare alla programmazione in questione, ha spezzato le lance della guerra interna al paese. "Sono d'accordo con Velati e Muntoni - ha detto a sorpresa il sindaco Fasolino -, non voglio cancellare la Spiaggia del Genio. Non mi piace questo piazzale pieno di rimorchi. Vorrei trovare un compromesso, ma dobbiamo trovare comunque lo spazio per il segmento dei maxi yacht perché questo mercato è importante. Cinque anni fa cercavamo una meta, adesso abbiamo una identità che ci siamo conquistati e non la vogliamo perdere. Non voglio rischiare di compromettere il mio territorio. Sono pronto a ridiscutere insieme le scelte fatte 5 anni fa". Cinque anni fa, Golfo Aranci era un misconosciuto paesino gallurese dall'economia in picchiata. Oggi non è un eldorado, ma le scelte dell'amministrazione - seppur discusse e criticabili - hanno avuto il merito di caratterizzare Golfo Aranci come meta turistica. Cinque anni fa non c'era il lingo mare, non c'erano i pontili, non c'era nemmeno l'idea di una Golfo Aranci a misura di passeggiata o serata estiva. Oggi tutto questo, pur nelle difficoltà economiche, esiste e la programmazione approvata cinque anni fa forse non calza più a pennello al paese di pescatori più amato della Gallura. Fasolino ha così fatto pubblicamente non uno, ma ben due passi indietro pubblicamente di fronte allo spettro dello scempio ambientale prospettato dai suoi concittadini. Questo ha fatto felici i promotori del Movimento Salviamo la Spiaggia del Genio, ma la lotta contro il porto per i maxi yacht è ancora lunga. La programmazione può cambiare solo se arriveranno entro la metà di Agosto delle osservazioni pertinenti, e in forma scritta, in materia ambientale.