martedì, 28 settembre 2021

Informazione dal 1999

Politica

Golfo Aranci, minoranza attacca: aumentata la Tari

La nota dell’opposizione

Golfo Aranci, minoranza attacca: aumentata la Tari
Golfo Aranci, minoranza attacca: aumentata la Tari
Olbia.it

Pubblicato il 31 luglio 2021 alle 18:50

condividi articolo:

Golfo Aranci. I consiglieri comunali di Golfo Aranci, Giorgio Muntoni, Michele Greco, Andrea Viola e Giuly Masala intervengono a seguito del Consiglio Comunale di ieri avente ad oggetto l'aumento delle tariffe Tari. "Da sempre i sottoscritti Consiglieri hanno portato all'attenzione dell'amministrazione comunale, con interrogazioni e proposte, i gravi e persistenti disservizi relativi al servizio di raccolta rifiuti e pulizia del Paese. Tali interventi, visti quasi sempre come polemiche, invece erano mirati e utili ad evitare quello che ieri è inevitabilmente accaduto, ossia, l'aumento enorme di circa il 10% delle tariffe", spiega l'opposizione. "Questi aumenti arrivano tra l'altro in un momento già difficile per le famiglie e le attività commerciali e imprenditoriali. Il tutto con l'aggravante di avere un servizio non efficiente e in grado di offrire il pieno rispetto del capitolato lavori previsto dell'appalto. Emblematico l'abbandono di alcune spiagge, come la terza spiaggia che non viene pulita da settimane. Enorme carenze che stanno mettendo in crisi il decoro e la pulizia dell'intero paese. Per questo motivo abbiamo votato convintamente contro l'aumento delle tariffe tari. Un fatto politicamente grave che purtroppo arriva dopo anni di mancato ascolto e capacità di intervenire celermente ai primi segnali di peggioramento del servizio. Tra l'altro proprio all'inizio di questa consiliatura avevamo chiesto l'istituzione di una apposita commissione comunale per studiare i problemi del servizio e proporre urgenti soluzioni. Per tali motivi abbiamo espresso la nostra forte preoccupazione per gli aumenti delle tariffe tari e abbiamo chiesto che con urgenza si prendano gli interventi necessari affinché questi aumenti siano subito eliminati e che soprattutto il servizio venga presto migliorato. Ricordando che è compito e dovere dell'amministrazione controllare il rispetto del capitolato e dei lavori previsto in appalto", concludono i consiglieri di minoranza.