domenica, 25 luglio 2021

Informazione dal 1999

Cultura, Storia

Gallura: tornano le attese Giornate Fai di Primavera

Anche grazie al Fai di Olbia andiamo alla scoperta delle bellezze della nostra Rgione

Gallura: tornano le attese  Giornate Fai di Primavera
Gallura: tornano le attese  Giornate Fai di Primavera
Olbia.it

Pubblicato il 02 giugno 2021 alle 11:12

condividi articolo:

Olbia. Il prossimo Sabato 5 e domenica 6 giugno prenderà il via anche in Sardegna  la 29esima edizione delle Giornate Fai di Primavera.

 Non cessa nella sua lunga attività avviata dal 1993 il proseguo degli eventi dedicati alla tutela e divulgazione del patrimonio culturale italiano tra arte, storia e natura in Italia.

La data inizialmente fissata per lo scorso 15 e 16 maggio ha subito uno slittamento a causa  della zona arancione. In vista del primo fine settimana di giugno ecco che il Fai  tornerà a coinvolgere i cittadini  nella scoperta delle bellezze che li circondano.

Saranno ben 9  i siti in Sardegna coinvolti nella giornata di visite, alcuni dei quali poco conosciuti o accessibili in via eccezionale. Tutti i visitatori potranno contribuire a sostenere il Fai nella sua opera di cura, tutela e valorizzazione del patrimonio italiano, con un minimo d’offerta di €3.

In Gallura sono previste due visite:

Aglientu –  Nuraghe Tuttusoni  Torre Vignola

Punta Don Diego, Palau – Batteria Militare Talmone

La prima escursione a Torre Vignola con passeggiata naturalistica, dalle 10 alle 16 sarà a cura del Gruppo FAI Olbia-Tempio Pausania. Le due giornate porteranno alla scoperta di un territorio dalla bellezza selvaggia e ancora incontaminata. Luoghi la cui bellezza è stata più tenace e ha resistito a tutto, evitando di divenire un paradiso turistico. Gli iscritti FAI potranno visitare in esclusiva il suggestivo Nuraghe Tuttusoni, con l’archeologa Angela Antona, mentre la Torre di Vignola, presidio militare contro le incursioni barbaresche costruito dagli Aragonesi nel 1605, attivo fino al XIX secolo, sarà visitabile domenica anche dai non iscritti. Si andrà alla scoperta della flora e delle caratteristiche dell’area grazie alla guida della Prof.ssa Maria Lucia Ricciu e dello storico Nicola Vasa.

Troviamo poi sulla costa nord della Sardegna nei pressi delle splendide spiagge di Palau e Costa Serena, a Punta Don Diego, la Batteria Talmone. Ormai da 200 anni presidia quel mare che separa l’isola di Spargi dalla Sardegna. Ci si immerge nel tipico paesaggio sardo fatto di flora mediterranea e di mare. Qui ammiriamo un’importante testimonianza della storia militare italiana, e della dura vita a cui erano sottoposti i nostri  soldati. Al secondo dopoguerra seguirono decenni di abbandono fino al 2002, quando venne affidata in concessione dalla Regione Sardegna al Fai. Ad oggi è ancora in corso un impegnativo intervento di restauro che consente l’apertura al pubblico con il sostegno del Comune di Palau.

 L’esperienza offerta nelle Giornate FAI prevede, oltre alla visita guidata all’interno della Caserma, la possibilità di percorrere alle 10 o alle 15.30 il sentiero di avvicinamento insieme al nostro staff che vi guiderà sul percorso escursionistico del Fai.

Informazioni e prenotazioni sul sito www.batteriamilitaretalmone.it / www.giornatefai.it