lunedì, 08 marzo 2021

Informazione dal 1999

Generale

Feste di Natale: vademecum spostamenti per evitare brutti regali

Feste di Natale: vademecum spostamenti per evitare brutti regali
Feste di Natale: vademecum spostamenti per evitare brutti regali
Olbia.it

Pubblicato il 21 dicembre 2020 alle 10:10

condividi articolo:

Olbia, 21 dicembre 2020 - Con il nuovo Dl Natale tutti gli italiani da oggi, 21 dicembre fino al 6 gennaio 2021, devono rispettare una serie di norme che vedranno l'Italia tingersi di rosso nei giorni tra il 24 e il 27 dicembre; tra il 31 dicembre e il 3 gennaio e nei giorni 5 e 6 gennaio. Tutta l’Italia sarà infatti in zona rossa e anche in Sardegna tornano quindi i moduli di autocertificazione perché si potrà uscire dalla propria abitazione solo per comprovate esigenze lavorative, di salute e per altre comprovate necessità. Come già accadeva la scorsa primavera, la spesa potrà essere fatta una volta al giorno da una sola persona, evitando assembramenti. Ovviamente è consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

È consentito svolgere attività motoria in prossimità della propria casa, da soli, rispettando la distanza di almeno un metro da ogni altra persona e indossando la mascherina.

È consentito praticare attività sportiva all’aperto, da soli.

È consentito a un massimo di due persone conviventi di spostarsi, una sola volta al giorno, verso una sola abitazione ubicata nella medesima regione. Nel conteggio delle due persone non rilevano i figli minori fino ai 14 anni, i diversamente abili e i conviventi non autosufficienti, che potranno spostarsi in aggiunta alle due persone.

Quindi si può andare a fare visita in una casa di amici o parenti, anche fuori dal proprio Comune, ma rispettando questi limiti e solo tra le 5 del mattino e le 22 della sera.

Dalle ore 22.00 alle ore 05.00 permane il divieto assoluto di uscire di casa.

Nei giorni 28 – 29 e 30 dicembre e il 4 gennaio 2021, l’Italia è in ZONA ARANCIONE.

In questi giorni sono consentiti gli spostamenti all’interno del proprio Comune, per tutti e senza limiti, ma è sempre vietato assembrarsi.

Chi abita in un Comune che ha fino a 5 mila abitanti, potrà anche recarsi in un altro Comune, ma solo nel raggio di 30 chilometri, ma non potrà raggiungere un Comune capoluogo di provincia.

Gli spostamenti, anche oltre le distanze di cui sopra, sono consentiti, con autocertificazione a seguito, solo per esigenze lavorative, di salute e altre comprovate necessità.

Dalle ore 22.00 alle ore 05.00 permane il divieto assoluto di uscire di casa.

In tutto il periodo compreso tra il 21 dicembre e il 6 gennaio 2021 sono vietati gli spostamenti tra Regioni.

Il sindaco di Calangianus Fabio Albieri a proposito del nuovo dl Natale ha quindi stilato una serie di domande con risposta per chiarire al meglio ai propri concittadini come ci si deve comportare. Il sindaco ha quindi pubblicato un comodo vademecum, con alcuni utili esempi che qui riproponiamo ai nostri lettori.

Abito a Calangianus il giorno di Natale voglio trascorrerlo con la mia ragazza, che però abita a Tempio; Posso farlo? Sì.

Il giorno di Natale o della vigilia o in un altro giorno in cui ci troviamo in zona rossa, con mia moglie e i nostri due bambini di 7 e 13 anni, da Calangianus vorremo andare a trovare un mio cugino che abita a Berchidda; Possiamo farlo? Sì.

Il giorno di Natale, due amici che abitano a Luras vorrebbero venire a trovarmi; Possono? Sì.

Posso invitare a pranzo anche il mio partner o amici? Sì, già a MARZO, la deroga agli spostamenti della ZONA ROSSA aveva riguardato i congiunti, allargando l'interpretazione del termine non soltanto ai consanguinei, ma agli affetti stabili. La nuova norma di NATALE non fa alcun riferimento al legame tra persone, ma pone solo il limite del numero di persone che possiamo ospitare, ovvero due persone congiunte e i loro figli minori di 14 anni o i diversamente abili e i conviventi dei nostri ospiti, se non autosufficienti.

Il mio nucleo familiare convivente è di quattro persone: marito, moglie e due figli di 15 e 17 anni. Possiamo invitare per Natale i nonni a casa nostra? Sì, ma solo due.

E se i nonni non se la sentono di uscire di casa, possiamo andare noi a casa loro? NO; perché ci si può spostare solo in due o in aggiunta ai due i figli con meno di 14 anni, i diversamente abili e le persone non autosufficienti se conviventi con i congiunti che si spostano. Un promemoria che può aiutare per gli spostamenti nei giorni in cui tutta Italia sarà zona rossa e zona arancione.

Sarà sicuramente un Natale diverso dagli altri e dovremo tutti cercare di non incorrere in brutte sorprese, brutti regali di Natale