lunedì, 27 settembre 2021

Informazione dal 1999

Politica

Campagna elettorale: Coalizione Nizzi spenderà più di 100.000 €, Navone 30.000

Ecco le spese rendicontate ufficialmente

Campagna elettorale: Coalizione Nizzi spenderà più di 100.000 €, Navone 30.000
Campagna elettorale: Coalizione Nizzi spenderà più di 100.000 €, Navone 30.000
Angela Galiberti

Pubblicato il 15 settembre 2021 alle 06:00

condividi articolo:

Olbia. Cara campagna elettorale, quanto costi? Costi, e anche tanto. Le due coalizioni a confronto hanno depositato, con le candidature, i rispettivi programmi elettorali ma anche le spese che verranno sostenute per questo mese di lotta fino all'ultimo voto. Le spese vengono ripartite in stampa manifesti, pubblicazioni varie, annunci, conferenze, spese postali. Qualcuno mette il telefono e l'energia elettrica. Si divide anche per Radio e Televisione: nessuno specifica le testate online.

A spendere di più, secondo quanto dichiarato, è la Coalizione Nizzi che presenta 6 liste: Forza Italia, Lista Nizzi, Riformatori, Psd'aAz, Lega e Udc.

La lista della Coalizione Nizzi che spende di più è quella dei Riformatori con ben 35.000 euro dichiarati di cui 10.000 euro in televisione e 5.000 in "convegni e meeting". Forza Italia è subito dietro con 21.900 euro: gli azzurri spendono, secondo quanto riportato, 1.100 in televisione e 13.700 euro in spese varie (spese postali, affitti, automezzi, telefono, elettricità, riproduzione materiale audiovisivo e altre spese non specificate). Spese quasi in fotocopia per la Lista Nizzi che afferma di aver messo a budget 21.700 euro (le spese ricalcano grosso modo quelle di Forza Italia). La Lega ha dichiarato spese per 10.000 euro (di cui 0 nel web e 3.500 in tv, radio, giornali, cartellonistica). Il Partito Sardo d'Azione, invece, ha dichiarato 10.650 euro con 1.500 in pubblicità (radio e social) e 2.590 in pubblicità televisiva. Ultima, con poche spese, l'Udc che ha messo a budget 2.500 euro.

In totale, la Coalizione Nizzi afferma di spendere la bellezza di 101.750 euro in totale.

La Grande Coalizione presenta 8 liste: Alba Civica, Insieme Per Olbia, Liberi, Olbia Democratica, Movimento 5 Stelle, Scelta Civica, Uniti per Olbia, Vivere Olbia.

La lista che investe di più in comunicazione elettorale è Liberi con 9.000 euro di cui manifesti per 3.000 euro e 1.000 televisione. Insieme per Olbia ha dichiarato nei documenti protocollati in Comune  6.100 euro di spese: 3.100 in manifesti e 1000 euro in radio. Il Movimento 5 Stelle ha messo a budget 4.100 euro tra cui 1000 euro in manifesti e 1.600 in spese generali. Olbia Democratica ha dichiarato di spendere per questa campagna elettorale 2021 3.900 euro con nessuna spesa in televisione e radio. Alba Civica impegna 1.700 euro. Scelta Civica, invece, ne investe 2.300 euro. Uniti Per Olbia ha dichiarato una spesa di 1.600 euro. Ultima Vivere Olbia con 800 euro in totale.

In totale, la Grande Coalizione dichiara una spesa di 29.500 euro in totale: meno della spesa della sola lista Riformatori (35.000 euro).