Da 61 giorni 23 ore 3 minuti 9 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli.

Sardinia Ferries
Cronaca Sardegna

Elezioni 2018. Confartigianato valuta i parlamentari: ecco la “classifica”

Ecco l’opinione dell’associazione imprenditoriale

Nomasvello Olbia 1085

Cagliari, 13 febbraio 2018 – L’attività di un parlamentare è misurabile? E lo è specificatamente per un tema particolare? Secondo la Confartigianato, a queste due domande si può rispondere affermativamente e difatti ecco la “classifica” degli onorevoli candidati e l’elenco di ciò che hanno fatto per le imprese. “I nostri rappresentanti? Alcuni di loro hanno lavorato con e per le imprese” afferma la Confartigianato Sardegna, che ha pubblicato questa analisi sul sito istituzionale www.sardegnaimpresa.it

Chi sono i Parlamentari sardi che più hanno ascoltato le imprese? Come hanno agito per sostenere la crescita e la competitività delle aziende? Qual è stato il loro contributo per sviluppare il mercato del lavoro? Quanto ha inciso la loro attività per la riduzione della pressione fiscale e della burocrazia nel sistema produttivo?

A queste domande del mondo delle imprese ha dato una risposta Confartigianato Sardegna, con il Presidente Antonio Matzutzi, il Vice Fabio Mereu e il Segretario Stefano Mameli, oggi a Cagliari, durante
una conferenza stampa dal titolo “Parlamentari e imprese. 5 anni di Legislatura nell’analisi di Confartigianato”, nella quale è stata presentata l’analisi svolta sui 5 anni di lavoro di Deputati e Senatori sardi della XVII Legislatura.

Dopo 60 mesi di mandato politico Nazionale, l’Associazione Artigiana della Sardegna, anche attraverso l’attività svolta dal proprio Ufficio Nazionale per i Rapporti Istituzionali, ha analizzato, attraverso dati oggettivi e verificabili, gli atti prodotti dai Parlamentari eletti in Sardegna rispetto a 8 punti di interesse studiati dalla stessa Associazione Artigiana, e presentati a inizio legislatura, quali la riduzione della pressione fiscale, l’accesso al credito, il sostegno alla crescita e alla competitività, la semplificazione burocratica, gli incentivi alle imprese, il sostegno all’internazionalizzazione, lo sviluppo del mercato del lavoro e gli investimenti in infrastrutture ed energia.

Per ogni Esponente Politico è stata realizzata una scheda, all’interno della quale si trovano le proposte di legge presentate, le attività di sindacato ispettivo, gli ordini del giorno, gli emendamenti ovvero ogni singola attività in favore delle realtà imprenditoriali, secondo quanto reso pubblico dai siti di Camera e Senato e incrociato con i “fabbisogni” delle realtà produttive.

Nello stesso documento, viene anche espressa una valutazione di ogni singolo Rappresentante secondo l’attività di relazione avuta con Confartigianato in Sardegna dall’inizio della Legislatura. L’analisi “ad personam” si chiude con l’assegnazione di una o più “coccarde”, simboliche ma altamente
rappresentative del loro impegno.

Secondo il dossier, sono 10 su 27 i Parlamentari meritevoli di una valutazione “positiva”. Confartigianato Sardegna, per il “Forte impegno sui temi delle imprese” proposti dall’Associazione, ha assegnato un riconoscimento simbolico, una piccola “coccarda”, ai Senatori Ignazio Angioni, Silvio Lai e Luciano Uras e ai Deputati Emanuele Cani, Lello Di Gioia, Siro Marrocu, Romina Mura, Giovanna Sanna, Andrea Vallascas e PierPaolo Vargiu.

Sempre simbolicamente, ha poi attribuito una seconda “coccarda” a Silvio Lai, Andrea Vallascas e PierPaolo Vargiu, per il continuo e proficuo “Confronto con l’Associazione”, emblema di massima vicinanza alle proposte da Confartigianato Sardegna e delle imprese.

E’ nostro dovere, a fine mandato dare conto e, quando c’è, merito delle attività realizzate. Compatibilmente con la situazione economica del Paese, dobbiamo dire che c’è stata una importante attività in favore delle imprese e diverse nostre richieste sono state soddisfatte – affermano Antonio Matzutzi e Stefano Mameli, Presidente e Segretario di Confartigianato Imprese Sardegna – anche se, come sempre accade, si sarebbe potuto fare molto di più con il coinvolgimento di tutti i Parlamentari. Possiamo di certo dire che ci siamo fatti sentire accendendo la speranza delle aziende, anche con piccoli interventi, contribuendo a migliorare un “humus” imprenditoriale che sembra sempre meno adatto alle micro e piccole realtà”.

“Certamente in questi 60 mesi l’economia è profondamente cambiata, per alcuni versi migliorata per altri è rimasta ferma – sottolineano Presidente e Segretario – così come la percezione della politica da parte di imprese e cittadini. 5 anni fa, parlare di rating per l’attività parlamentare sembrava una scommessa isolata mentre oggi risponde a una evidente necessità di trasparenza e rendicontazione”.

In un contesto come quello attuale, fortemente condizionato dal dilagare dell’antipolitica – precisano – riteniamo che aver dato anche valutazioni positive per alcuni risultati raggiunti, possa servire da stimolo per i nostri politici per continuare sulla strada della condivisione e dell’ascolto delle istanze del tessuto artigiano sardo”.

Anche nella prossima Legislatura continueremo a lavorare nella direzione indicata da artigiani e piccoli imprenditori – concludono Matzutzi e Mameli chiedendo alla Politica, ancora una volta, un reale coinvolgimento delle nostre istanze, che sono quelle delle migliaia di piccole e piccolissime realtà che, con grande fatica e sacrifici, cercano di resistere alla crisi”.

Confartigianato Imprese Sardegna ha poi presentato le proprie proposte per la prossima Legislatura “Per tornare a crescere”, suddivise in 6 punti: 1) Ridurre la pressione fiscale e semplificare il sistema tributario per rendere più competitivo il Paese 2) Favorire l’accesso al credito delle imprese 3) Sostenere la crescita e la competitività 4) Proseguire e migliorare gli interventi per il Lavoro e la
Formazione 5) Costruire un percorso di successo per Impresa 4.0 e l’utilizzo del digitale.

 

Idea Service Noleggiare auto olbia cagliari noleggio lungo termine mezzi commerciali aeroporto
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti


Studio Dentistico Satta articolo
In Alto