mercoledì, 08 dicembre 2021

Informazione dal 1999

Politica

Caso Navone, Piccinnu (M5S): la politica è morta definitivamente

La dura presa di posizione del Movimento

Caso Navone, Piccinnu (M5S): la politica è morta definitivamente
Caso Navone, Piccinnu (M5S): la politica è morta definitivamente
Olbia.it

Pubblicato il 24 novembre 2021 alle 12:42

condividi articolo:

Olbia. Sul caso Navone interviene la consigliera di minoranza del Movimento 5 Stelle, Maria Teresa Piccinnu. "Nel consiglio comunale odierno si è consumata una triste pagina della politica Olbiese - scrive la consigliera Piccinnu in una nota -. La “Politica”, quella seria con la P maiuscola, è deceduta definitivamente. Si è voluto escludere, punire, mortificare un valido avversario con azioni meno che corrette alla stregua di sgambetti burocratici di bassa lega per un cavillo palesemente ininfluente nella vita politica del Consiglio Comunale di Olbia".

E ancora: "Ben altri sono i conflitti di incompatibilità più o meno celati tra gli attuali amministratori. L’esclusione di Augusto Navone, non solo è un danno per il consigliere, deciso e nello stesso tempo costretto a difendersi in via giudiziale, ma per il Consiglio tutto e la cittadinanza. La nuova classe di giovani amministratori prosegue un percorso fin troppo
segnato nella precedente esperienza di legislatura. Un inchino indegno in cui si derogano azioni di responsabilità con ordini di scuderia. Non è la prima, nè sarà l’ultima volta".