giovedì, 21 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Eventi, Annunci

Carnevale, Olbia batte il maltempo

Carnevale, Olbia batte il maltempo
Carnevale, Olbia batte il maltempo
Angela Galiberti

Pubblicato il 13 febbraio 2013 alle 00:17

condividi articolo:

Il gruppo con il povero animale Il gruppo con il povero animale Se lu Carrasciali Timpiesu ha dato forfait a causa di un maltempo risultato poi immaginario, su Carrasegare Olbiesu non ha deluso le aspettative. Come da programma, martedì pomeriggio si è svolta la seconda sfilata dei carri allegorici. Come da tradizione, gli otto carri in gara hanno sfilato per le vie centrali della città partendo da via Escrivà, percorrendo corso Umberto/via Regina Elena/via Re di Puglia e finendo l'allegra parata in Piazza Crispi dove, ad attendere il lungo serpentone, vi era la festa preparata dagli Amici del Carnevale Olbiese. A dispetto del freddo pungente, i carri allegorici sono stati salutati da tantissimi cittadini piccoli e grandi, la gran parte dei quali si sono riversati nella vie della città mascherati di tutto punto. Una bella immagine per Olbia, che nonostante la crisi economica non ha rinunciato a divertirsi in modo sano e spensierato. Il Carnevale, però, non è solo “sfilata” ma anche competizione amichevole tra carri, gruppi e negozi. A giudicare la fantasia carnevalesca di persone e vetrine è stata una giuria composta da Enrico Abbiati (presidente dell'Associazione Amici del Carnevale), Giampaolo Bua (socio de gli Amici del Carnevale), Cristina Pirina (Confcommercio/Consorzio viale Aldo Moro), Valeria Ondradu (Consorzio via Vittorio Veneto) e Vincenzo Cachia (assessore alla Cultura – che però ha partecipato solo alla votazione dei carri). Al primo posto è andato il carro numero 2 “Super Circus”, al secondo posto il numero 5 “The Circus”, al terzo il numero 6 “Le Mille e una notte”. Il premio “costume più bello” invece è andato al gruppo delle coloratissime Carioca. Per “Vetrine in Maschera” ha trionfato “Maurizio Russo” di corso Umberto. Al secondo posto si è piazzato invece “Ottica Fancello” di viale Aldo Moro. Last but not least, al terzo posto ecco “The Cartoon Store” sempre di viale Aldo Moro. Unica nota stonata della giornata il gruppo “Salto di Quirra”. Non per l'argomento, ovviamente, ma per l'uso di una povera gallina (viva e vegeta) durante la sfilata, il tutto a due passi dalle guardie ecozoofile che non sono minimamente intervenute a tutela dell'animale impropriamente introdotto in un luogo non consono alla sua natura. Se il gruppo avesse usato un pollo di gomma sarebbe stato sicuramente più simpatico.. e anche più in “tema” con l'argomento scelto.

Eventi

Eventi