giovedì, 28 gennaio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca

Avis Olbia: consegnati i 60 buoni e le attrezzature scolastiche

Avis Olbia: consegnati i 60 buoni e le attrezzature scolastiche
Avis Olbia: consegnati i 60 buoni e le attrezzature scolastiche
Angela Galiberti

Pubblicato il 07 febbraio 2014 alle 20:04

condividi articolo:

Olbia, 07 Febbraio - E' stata una cerimonia semplice e toccante quella che, questo pomeriggio, si è svolta nella sede olbiese dell'Avis. Il team guidato da Agostino Chiaffitella, accompagnato dal sindaco di Olbia - Gianni Giovannelli, ha infatti consegnato, a 30 donatori alluvionati, 2 buoni alimentari ciascuno da 50 euro. Questi buoni potranno essere spesi nel Dettori di via Barbagia (attività alluvionata) e nel Centro Commerciale Gallura. Cento euro potranno sembrare una cifra piccola, ma in realtà - in un momento come questo - anche piccole cifre possono fare la differenza in un mare di desolazione e abbandono. Lo stesso discorso si può fare per le scuole della città, alcune delle quali sono state pesantemente danneggiate dall'alluvione. Nella cerimonia di questo pomeriggio, sono state consegnate ai dirigenti scolastici dello Scientifico "Lorenzo Mossa" e della Scuola Media di Isticcadeddu (succursale dell'Armando Diaz) alcune attrezzature scolastiche. All'evento, che ha osservato un minuto di silenzio, vi era anche il sindaco Giovannelli. "Ieri è stato perfezionato un adempimento importante per l'Anas. - ha detto il primo cittadino olbiese - Le risorse potranno servire a risolvere alcune criticità. Rimane però un interrogativo. Ce la faremo ad entrare in ogni casa con un segno di solidarietà per chi ha perso tutto?". L'obiettivo di Giovannelli è quello di poter risarcire ogni famiglia olbiese. In questi mesi, sono stati aperti diversi conticorrenti nei quali è confluita una importante somma di denaro. Parte di questo denaro sarà dato al Comune per i risarcimenti, parte verrà gestito dalle varie associazioni. In ogni caso, il nodo "risarcimento" rimane perchè le famiglie che hanno perso tutto sono veramente tante e difficilmente si riuscirà a trovare abbastanza soldi per risarcire tutto il danno subìto. Durante la cerimonia è intervenuto anche il presidente dell'Avis Olbia, Agostino Chiaffitella. A permettere questo intervento di solidarietà sono stati otto soggetti: 7 Avis (Olbia, Ceriale, Vibo Valentia, Casalserugo, Calangianus, Capannoli, Cavagnoli) e un privato. Questi otto soggetti sono riusciti a raccogliere 8000 euro: fondi, questi, utilizzati per i buoni e per le attrezzature scolastiche. Riportiamo integralmente il report che Agostino Chiaffitella ha letto durante la cerimonia.
Signore e signori, sono il Presidente dell’Avis di Olbia Agostino Chiaffitella, e do il Benvenuto e infinite grazie a nome di tutto il Direttivo e mio personale al nostro primo cittadino Gianni Giovannelli e a tutti voi. Vi dico brevemente che la nostra Associazione è costituita, fra Direttivo e collaboratori, da circa 20 persone. All’indomani del 18 di novembre, giorno della tragedia, ci siamo subiti riuniti ed abbiamo deciso di andare incontro alla popolazione: oltre a inviare donatori all’ospedale a donare il sangue, ci siamo divisi, chi da una parte e chi da un’altra, ad aiutare dove c’era bisogno. Da notare che anche noi abbiamo avuto nel nostro Direttivo una famiglia che ha perso la casa. Abbiamo visto con i nostri occhi l’immane tragedia che ha colpito la nostra città ed i nostri cittadini. Ci siamo messi in contatto subito con la nostra Avis Regionale che ci ha assicurato il suo interessamento per venire incontro non solo alla popolazione di Olbia ma anche a quelle di altre cittadine della Sardegna, e così l’Avis Regionale con l’Unicredit che ha da subito versato 50.000,00 euro, hanno aperto un conto pubblicizzato anche su facebook da tutte le Avis della Sardegna. I nostri amici avisini , di altre istituzioni e privati da tutte le parti d’Italia, con in primis l’Avis Nazionale hanno versato gli aiuti nel Conto Avis Regionale-Unicredit, altre Avis hanno voluto versare il loro aiuto direttamente sul nostro Conto bancario. L’Avis Regionale ha raccolto circa 320 mila Euro e noi Avis Olbia 7.835,00 €. Di seguito potete seguire il prospetto delle somme incassate e devolute. Avis Regionale-Unicredit €. 320.000,00 di cui 190.000,00 devoluti a Olbia come segue - Istituto Professionale Amsicora 75.000,00 Consegnati - Scuola Materna Santa Maria 15.000,00 Consegnati - Comune di Olbia per acquisto Elettrodomestici con fatture pagate direttamente da Avis Regionale- Unicredit 100.000,00 Nella immediata disponibilità Mentre l’Avis di Olbia ha accumulato le seguenti somme: Ente Avis Olbia € 3.000,00 Ente Avis Vibo Valentia € 1.700,00 Ente Avis Calangianus € 1.000,00 Ente Avis Ceriale € 1.000,00 Ente Avis Casalseruso € 500,00 Ente Avis Cavagnolo € 300,00 Ente Avis Capannoli € 235,00 Ente Sig.ri N. M. € 100,00 Totale € 7.835,00 E’ presente oggi qui Avis Calangianus con il suo Presidente Masino Cossu, Roberta Zedde ed Elisa Amadori. Quanto sopra viene così suddiviso: - la somma di €. 3.000,00 devoluti ai donatori avisini degli ultimi tre anni e cioè 2011, 2012 e 2013, colpiti dall’alluvione estrapolati dalle istanze di regolare richiesta di risarcimento danni al Comune di Olbia verificata, ai quali saranno consegnati due buoni da €. 50 cadauno per ritiro generi alimentari presso negozi di Olbia. Ad eventuali altri donatori avisini eventualmente sfuggiti a questa ricerca potrà essere riconosciuta dopo accertamenti la consegna di ulteriori buoni a carico nella disponibilità finanziaria di Avis Olbia. Da segnalare che i nostri donatori avisini non hanno fatto mancare la loro donazione neanche nel periodo post-alluvione recandosi a donare. - I restanti 4.835,00 sono stati così distribuiti: €. 2.500,00 per acquisto materiale didattico per ripristino laboratorio scientifico del Liceo Scientifico Mossa; €. 2.235,00 per acquisto materiale didattico per la Scuola Diaz capofila delle Scuole zona Isticadeddu. Quanto direttamente fatturato all’Avis Comunale di Olbia che provvederà alle rispettive Scuole nella sede dell’Avis Comunale.