domenica, 25 luglio 2021

Informazione dal 1999

Cronaca, Nera

Arzachena, truffa e assenteismo: ex comandante Becciu prosciolto

Su richiesta anche del pubblico ministero

Arzachena, truffa e assenteismo: ex comandante Becciu prosciolto
Arzachena, truffa e assenteismo: ex comandante Becciu prosciolto
Olbia.it

Pubblicato il 13 giugno 2021 alle 12:22

condividi articolo:

Arzachena. La fine di un incubo: Andrea Becciu, ex comandante della Polizia Locale di Arzachena, finito a processo a causa di un'indagine per truffa e assenteismo è stato totalmente prosciolto dalle accuse. Anche il pubblico ministero aveva chiesto il cosiddetto "non luogo a procedere".

Quattro anni fa, l'ex comandante Becciu è stato travolto da un'inchiesta della Guardia di Finanza: era accusato di assenteismo, di utilizzare le auto di servizio per scopi personali. Accuse infamanti per chi indossa una divisa, l'inizio di un incubo vero e proprio per Becciu che, da un giorno all'altro, ha visto sconvolta la propria vita con tanto di licenziamento, una causa di lavoro ancora in piedi e l'estrema difficoltà nel trovare un nuovo posto di lavoro.

Becciu era sicuro di poter dimostrare la sua innocenza, ma sono passati ben quattro anni prima del proscioglimento da ogni accusa. Ora la vita di Becciu può ricominciare, ma rimane in piedi la causa di lavoro contro il Comune di Arzachena che, nel frattempo, lo ha licenziato.

Durante il procedimento, la difesa di Becciu è riuscita a dimostrare che le accuse erano tutte infondate. Per esempio, sui cosiddetti banchetti nuziali, Becciu è riuscito a dimostrare senza ombra di dubbio alcuno che le auto della polizia locale presenti sul posto erano là per reali motivi di sicurezza stradale.