Da 1018 giorni 22 ore 55 minuti 33 secondi questa testata è stata 'censurata' dal sindaco Nizzi per aver consultato i cittadini. Ecco i dettagli, o leggi le notizie secondo LUI.

Sardinia Ferries
Cronaca Olbia

Alluvione Olbia: alle 10 il documentario dedicato alle vittime

Brili immobiliare 1400

Olbia, 18 novembre 2020 – Sono passati 7 anni da quel tragico pomeriggio in cui Olbia è stata devastata dall’acqua: 7 anni di polemiche, di silenzi, di cose non fatte, ma soprattutto di memoria. Vitale, affinché non si ripetano tragedie simili ancora, è preservare il ricordo di quanto è avvenuto in quel pomeriggio di fine autunno.

Per non dimenticare quanto avvenuto 7 anni fa, Olbia.it ha il piacere di condividere in prima visione assoluta il documentario realizzato da Voes Factory intitolato “18.11.13 La Memoria dell’acqua”. Diretto e prodotto dal regista olbiese Dario Bertini, in collaborazione con la giornalista Angela Galiberti e gli operatori Giancarlo Caboni, Francesco d’Auria e Stefan Ihmels, “La memoria dell’acqua” racconta quella terribile giornata attraverso le parole, le emozioni, lo sguardo dei diretti protagonisti.

Spesati article offerte 300

“Il 18-11-2013 ho vissuto la tragedia dell’alluvione attraverso gli speciali dei telegiornali, da lontano, a Roma, città in cui vivevo allora – spiega il regista e produttore Dario Bertini -. Quella tragedia mi ha colpito molto, sentivo l’impotenza di non poter stare vicino, con i fatti, ai miei concittadini. Per tutti i sette anni trascorsi da allora, mi sono sempre ripromesso di dare un mio piccolo contributo al ricordo di quelle giornate. Siamo riusciti a realizzare un documentario che, attraverso le voci dei protagonisti, ripercorresse quelle ore drammatiche, ormai storia di una città, di un territorio intero”.

“La struttura narrativa del documentario è per scelta strettamente apolitica, rispetto a ciò che comunque credo sia un incomprensibile e colpevole ritardo, da parte di tutta la politica, locale e regionale, nel gestire il rischio idrogeologico di Olbia e della Gallura. Il documentario è un monito, per chi può e dovrebbe, per comprendere che se prima non c’era tempo ora non esiste più alcuna dimensione che possa contenere e giustificare ulteriore perdita di tempo. Si è scelto di ascoltare esclusivamente esperienze dirette di chi ha vissuto la tragedia in prima persona e non disturbare i cari che hanno subito perdite affettive. È inevitabile che l’opera sia una dedica indiscussa a coloro che hanno trovato fine alle proprie vite in quel drammatico 18 novembre di 7 anni fa, e ai loro cari che ne portano, con dignità, il ricordo. Per questo, e per una maggior completezza di racconto, si è deciso d’utilizzare voci e immagini tratte dal web, di televisioni, amatori e privati, su quegli istanti drammatici, unite ad altre del contemporaneo, per creare un flusso comunicativo che evidenziasse la staticità evolutiva del territorio rispetto al problema, e che non fosse esclusivamente puro racconto melodrammatico”.

L’opera, che è stata realizzata gratuitamente, sarà pubblicata oggi sulla pagina Facebook del giornale Olbia.it alle ore 10.

Studio Dentistico Satta orizzontale
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia 1540
Commenti

Virali

In Alto