lunedì, 04 luglio 2022

Informazione dal 1999

Cronaca, Cultura, Bianca, Arte e Spettacolo

A Tempio torna il Carnevale, ma cambia data: ecco il calendario

La comunicazione

A Tempio torna il Carnevale, ma cambia data: ecco il calendario
A Tempio torna il Carnevale, ma cambia data: ecco il calendario
Olbia.it

Pubblicato il 18 febbraio 2022 alle 15:22

condividi articolo:

Tempio. Il sindaco di Tempio Pausania, Gianni Addis, ha comunicato ai cittadini il calendario per l'edizione 2022 del Carnevale. Si farà, ma cambiano le date.

Cari concittadini sono lieto di comunicare che ieri sera, durante una riunione con tutta la Giunta, alcuni consiglieri di maggioranza, il direttore artistico e i gruppi storici del Carnevale, che avevano aderito al bando per la realizzazione dei carri, abbiamo all'unanimità condiviso e fissato le date per l'edizione 2022 del Carrasciali Timpiesu: 7-8-12-14- Maggio".

"Va sottolineato che le date, le modalità di partecipazione e la disponibilità per la sfilata dei bambini, e per la discesa dei Carruleddi, sono al momento in corso di definizione e da concordare con i diretti interessati, al momento però, abbiamo ipotizzato il 7 maggio quale giornata dedicata alla discesa dei Carruleddi e il 12 maggio per la sfilata dei bambini, le risposte certe arriveranno nel corso della prossima settimana. Alla fine della riunione queste sono stati i punti fermi del calendario previsto: - domenica 8 maggio andrà in scena l'atteso matrimonio fra Re Giorgio e Mannena; - sabato 14 maggio, in notturna, il processo e il rogo di Re Giorgio".

"Le sorprese sono una prerogativa del Carnevale Tempiese e anche questa originale e particolare edizione 2022 non sarà da meno: non mancheranno carri ospiti e i gruppi estemporanei che saranno contattati dall'organizzazione per le modalità di partecipazione. L'emergenza Covid, scadrà il 31 marzo e solo in prossimità delle date stabilite per l'evento si potranno fissare eventuali regole per il pubblico e per il corteo mascherato. Il Carnevale rappresenta un momento importante per la città non solo sotto il profilo culturale e tradizionale,ma anche economico e turistico. La direzione artistica lavora già da tempo alla struttura del carnevale per la realizzazione di una edizione destinata comunque alla storia dell'evento", conclude il primo cittadino.