Connect
To Top

Corsica Sardinia Ferries Elba navi gialle golfo aranci sardegna olbia


ottimax olbia brico riscaldamento volantino stufe pellet catalogo
siscuru halloween festa party olbia 2017 all me

Olbia, Zona Baratta come il “far west”: atti vandalici, sassaiole e degrado

C’è una denuncia

Olbia, 10 settembre 2017 – Un tempo era una zona residenziale tranquillissima: il posto ideale dove far crescere i propri figli e dove, perché no, passare la vecchiaia. Certo, non ha mai brillato per servizi pubblici e per aree verdi, ma la parte più periferica di Zona Baratta è sempre stata una zona sostanzialmente felice. Da qualche anno a questa parte, invece, le cose sembrano essere radicalmente cambiate.

La denuncia arrivano dai residenti di via Venezia Tridentina e via Apulia: due strade che, oltre a un incrocio, condividono un’area pubblica: una “piazza” e un piccolo “giardino” (che da poco è stato dotato di altalene e panchine). Questa struttura pubblica – certamente non tra le più belle di Olbia – versa in uno stato di completo abbandono: pochi e malconci gli alberi, mentre i muri sono completamente ricoperti di scritte e graffiti (nulla a che vedere con la vera street art). Di notte, questo luogo – in particolare il punto in cui sono presenti i giochi per i bambini, diventa preda dei vandali. Vandali che da circa un anno hanno rovinato la quiete del quartiere.

Queste persone, difficili da identificare nella penombra notturna, accentuata dal mancato collaudo dei lampioni posti in opera nell’area, non trovando modi costruttivi di passare le proprie serate, spesso si abbandonano ad atti di vandalismo, lanciando sassi contro le nostre abitazioni e danneggiando le nostre automobili“, raccontano i residenti. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è avvenuta 10 giorni fa, quando i suddetti vandali (o quelli che si presume lo siano) hanno compiuto l’ennesima sassaiola e rigato un’auto. “Abbiamo deciso di sporgere denuncia contro ignoti ai Carabinieri, comunicando informalmente il fatto anche agli amministratori cittadini – continuano i residenti -. Speriamo che il Comune possa intervenire quanto prima per porre rimedio a questa situazione, cosa che potrebbe esser fatta semplicemente installando delle telecamere di sorveglianza nell’area verde e, magari, collegando alla rete di illuminazione pubblica i lampioni presenti su di essa. Rimane il rammarico per il degrado sociale, ancor più che per quello urbano, in cui versa la nostra città“.

Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia
ottimax olbia brico riscaldamento volantino stufe pellet (2)

More in Cronaca Olbia

ottimax olbia brico riscaldamento volantino stufe pellet
apertura prenotazioni sardinia ferries estate 2016
ASPO trasporti olbia
CHIUDI
CLOSE