Connect
To Top

Corsica Sardinia Ferries Elba navi gialle golfo aranci sardegna olbia


ottimax olbia brico volantino offerte gennaio 2018
Solarsi bollette fotovoltaico olbia

Olbia: raccolta firme per le vittime della violenza

La proposta di legge ha lo scopo di far avvertire le vittime di violenza dei permessi premio dei carnefici

Olbia, 14 dicembre 2017 – Nuova raccolta firme per Fratelli d’Italia, ma questa volta non contro lo Ius Soli, bensì a favore delle vittime di violenza di genere.

Il Circolo Cittadino di Fratelli d’Italia in collaborazione col neocostituito Dipartimento Tutela Vittime Coordinamento Gallura organizza per Sabato 16 Dicembre dalle ore 9.00 alle ore 13.00 a Olbia Corso Umberto Piazza Simpliciana una “manifestazione-raccolta di firme” a sostegno della proposta di Legge  del Gruppo Parlamentare di Fratelli d’Italia inerente DISPOSIZIONI IN MATERIA DI COMUNICAZIONI DOVUTE ALLE VITTIME DI REATI“, si legge in una nota stampa. Tali disposizioni modificano il Codice di procedura penale in modo tale da consentire alle vittime di violenza di sapere quando il loro “carnefice” viene concesso un permesso durante l’esecuzione della pena.

Qualsiasi tipo di permesso premio oggi non viene contestualmente comunicato alla Vittima o alla sua famiglia e alle persone interessate , e ciò che comporta che queste persone si possano trovare di fronte il proprio persecutore senza essere avvisate e quindi preparate a tale evenienza – spiega Marco Buioni, direttore del dipartimento gallurese per la tutela delle vittime di violenza -. Molti fatti di cronaca dimostrano che il persecutore quando esce dal carcere, anche se in maniera temporanea, ne approfitta per reiterare la violenza su chi lo ha denunciato, o per compierne altre. Troppi sono anche i casi di omicidio commessi proprio durante un permesso o una sospensione della pena. E’ necessario prevenire che la Vittima sia di nuovo oggetto di atti violenti o persecutori, che possano anche sfociare in un serio rischio per la sua incolumità’ e quella dei familiari. Oltre la tutela di tutti indistintamente, è evidente che le persone che verrebbero maggiormente tutelate da questa  Proposta di Legge sono le DONNE, le loro FAMIGLIE, gli Avvocati delle VITTIME e le Forze dell’Ordine che hanno operato l’arresto”.


Solarsi bollette fotovoltaico olbia acconto zero
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia
ottimax olbia brico volantino offerte gennaio 2018

More in Politica Locale

ottimax olbia brico volantino offerte gennaio 2018
apertura prenotazioni sardinia ferries estate 2016
ASPO trasporti olbia
CHIUDI
CLOSE