Connect
To Top

Corsica Sardinia Ferries Elba navi gialle golfo aranci sardegna olbia


ottimax olbia brico riscaldamento volantino stufe pellet catalogo
Spesati.com spesa online supermarket online a domicilio olbia sardegna

Olbia: finanziata la pulizia di 23 canali

Finanziati anche altri 16 comuni galluresi

Olbia, 14 settembre 2017 – Lotta al rischio idrogeologico: ecco ripartiti sedici milioni di euro per la manutenzione dei canali e dei corsi d’acqua presenti nei comuni sardi. La ripartizione di questi 16 milioni è stata pubblicata ieri sul sito della Regione Sardegna.

La Regione è in prima linea nella lotta ai rischi idrogeologici e sostiene gli enti locali per permettere loro di svolgere le opere di prevenzione di propria competenza, che in mancanza di fondi rischierebbero di non essere realizzate – dice l’assessore regionale ai Lavori Pubblici Balzarini  -. Interveniamo perciò con un contributo mirato e vincolato, in continuità con i 15 milioni già stanziati in precedenza, perché riteniamo queste attività fondamentali per la sicurezza dei cittadini”.

I fondi sono assegnati in tre quote: una prima quota è ripartita in proporzione alla lunghezza dei corsi d’acqua, mentre una seconda viene assegnata attraverso un punteggio che tiene conto di diversi elementi, fra cui la presenza di interventi precedenti, la collocazione all’interno o all’esterno di un centro abitato, la vicinanza di infrastrutture come scuole e ospedali, il fatto che si tratti di un corso d’acqua aperto o coperto. La terza quota, invece, è suddivisa in base alla popolazione residente, all’interno del territorio comunale, in aree a pericolosità idraulica elevata e molto elevata.

In Gallura riceveranno finanziamenti i seguenti comuni: Aglientu (56.560,35 €), Badesi (21.135,86 €), Bortigiadas (27.991,89 €), Budoni (113.713,73 €), Calangianus (€ 70.963,11), Loiri Porto San Paolo (44.810,88 €), Luogosanto (34.135,16 €), Padru  (20.446,47 €), San Teodoro (€ 62.760,31), Santa Teresa Gallura (37.864,84 €), Sant’Antonio di Gallura (€ 16.081,31), Telti (€ 93.670,65), San Teodoro (€ 62.760,31), Santa Teresa Gallura (37.864,84 €), Sant’Antonio di Gallura (€ 16.081,31), Telti (€ 93.670,65).

Nel nord est Sardegna a prendere la fetta più grossa dei finanziamenti è la Città di Olbia con un fondo di  € 646.253,32 per un totale di 23 canali: Canale Zozò, Rio Abbafritta, Canale Bandinu, Rio Santa Cecilia, Rio Gadduresu, rio Pasana, rio Paule Lada, rio San Nicola, Scolmatore Canale Zozò-rio San Nicola, Canale Seligheddu, rio santa Mariedda, rio S’Abba Ruja, rio Cabu Abbas, Canale di guardia, rio Conciaredda, rio Giovannicheddu, Canale Mare e Rocce, Rio Micheli Altana Berchiddeddu, Rio Padredduri, Canale sa Pischina, Canale Tannaule, Canale Tilibbas,  Canale Vena Fiorita.

Tramite la Provincia di Sassari sono stati finanziati, inoltre, il rio Sa Castanza, riu Micheli Altana Berchideddu, Rio Maronzu, rio De Su Laccu, rio San Tommeo per Olbia; e ancora: il rio Mannu di Oschiri (Buddusò), Rio Pelasole 1 e 2 (Loiri Porto San Paolo), Rio Lu Banconi (Santa Teresa Gallura).


golfo aranci rovazzi gamf cinema mon amour
Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia
ottimax olbia brico riscaldamento volantino stufe pellet (2)

More in Cronaca Olbia

ottimax olbia brico riscaldamento volantino stufe pellet
apertura prenotazioni sardinia ferries estate 2016
ASPO trasporti olbia
CHIUDI
CLOSE