Connect
To Top

Corsica Sardinia Ferries Elba navi gialle golfo aranci sardegna olbia


ottimax olbia brico riscaldamento volantino stufe pellet catalogo
Solarsi bollette fotovoltaico olbia

Olbia. Parcheggi a pagamento spiagge, M5S lancia allarme: “perdita per le casse comunali”

Inizia la stagione politica: minoranza all’attacco

Olbia, 08 settembre 2017 – Con l’autunno alle porte riprende, febbrilmente, l’attività politica della città. Dopo le polemiche per gli aumenti sulla Tari, ecco che si torna a parlare di parcheggi e lo si fa grazie a un’interpellanza del Movimento 5 Stelle Olbia rappresentato in Consiglio comunale da Maria Teresa Piccinnu e Roberto Ferinaio.

L’oggetto dell’interpellanza è il “Bando parcheggi sul litorale olbiese: Sa Rena Bianca, Le Saline, Bados, Porto Istana e servizi accessori“. Secondo i calcoli del Movimento 5 Stelle, i ricavati il ricavato potenziale potrebbe essere piuttosto elevato: “In tre anni, pur considerando una tariffa posteggio auto giornaliera prudenziale, si potrebbe ottenere un fatturato potenziale di € 2.360.124,00″, si legge nell’interpellanza. Il documento precisa che “L’importo a base di gara in aumento per il canone annuo era di euro 4,000,00“, mettendo a confronto il dato con quello di Palau, il cui Comune “ha affidato in concessione per n°404 stalli parcheggi a pagamento a Porto Pollo e Isuledda per euro 177.500,00 (base d’asta euro 130.000,00)”. Secondo i consiglieri comunali pentastellati, si potrebbe essere di fronte a “una considerevole e potenziale perdita per le casse comunali” poiché la gestione non è più sotto l’egida comunale (fino al 2013 ci pensava l’Aspo con un affidamento in house”.

In base a queste premesse, i grillini olbiesi chiedono al sindaco Settimo Nizzi le seguenti cose:

1) Il resoconto degli incassi dettagliato per i mesi di giugno/luglio e successivamente per agosto/settembre di quest’anno (dati da consegnare all’Amministrazione entro il giorno 20 del mese successivo (come previsto dall’art.13 del Capitolato d’oneri);
2) Quali sono stati i motivi di ordine tecnico che hanno portato l’Amministrazione Comunale alla condotta adottata e quale interesse pubblico, a noi sfuggito, è stato perseguito;
3) Se l’Amministrazione intenda assumere futuri provvedimenti per sanare questa situazione e se si quali sono questi provvedimenti.


Studio dentistico Dottoresse Satta Olbia
ottimax olbia brico riscaldamento volantino stufe pellet (2)

More in Politica Locale

ottimax olbia brico riscaldamento volantino stufe pellet
apertura prenotazioni sardinia ferries estate 2016
ASPO trasporti olbia
CHIUDI
CLOSE